IL

PAINT

BALL

Il paintball è una delle più recenti discipline entrate a far parte della FIDASC, Federazione affiliata al CONI che con delibera 254 del 20 giugno 2017 ha inserito ufficialmente questa specialità nel mondo sportivo italiano.
Il paintball nasce nel nord america sul finire degli anni settanta. La leggenda narra che fu inventato da alcuni tagliaboschi canadesi che utilizzavano degli strumenti ad aria compressa per marcare gli alberi destinati all’abbattimento. Se svolto in ambientazione boschiva viene chiamato woodsball, se in ambientazione artificiale è definito scenario o speedball per i movimenti molto veloci che lo contraddistinguono.
Lo scopo del gioco è sempre stato quello di conquistare un obiettivo: una bandiera o la base opposta. Per fare ciò il primo intento dei giocatori è quello di ridurre il numero di avversari eliminandoli dal gioco marcandoli con delle palline di vernice, le paintball, capsule sferiche del tutto inoffensive e totalmente biodegradabili lanciate con il marcatore, un normale attrezzo sportivo che non è da considerarsi assolutamente un arma.
La Fidasc ha elevato il paintball da sola attività di base ludico ricreativa a vera e propria disciplina competitiva d’alto livello in Italia. Nel mondo il paintball è oggi largamente diffuso con tornei di sia di tipo nazionale che internazionale, quest’ultimi sotto l’egida della WPBO, World Paintball Organization o della UPBF (United PaintBall Federation).

IL PAINTBALL È UTILE PER…